OCM Vino Paesi Terzi 2016/2017: le modalità operative

Intervista Iride Ciaccia su The Dollar Business India
Intervista ad LC International su The Dollar Business
9 May 2016
Banner social IWD
Evento “Italian Wine Day”
18 July 2016
Show all

OCM Vino Paesi Terzi 2016/2017: le modalità operative

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In data 25 maggio il MIPAAF ha pubblicato le Modalità Operative e Procedurali ai fini della presentazione dei progetti campagna 2016/2017 ai sensi della Misura OCM Vino –  Promozione sui mercati dei Paesi terzi.

L’obiettivo della Misura è quello di riequilibrare il mercato vinicolo, con la progressiva introduzione di azioni positive e dinamiche per accrescere la competitività dei produttori di vino dell’UE, consolidare la reputazione dei vini europei e riconquistare quote mercato nel resto del mondo; dotare il settore di un regime comunitario basato su regole semplici, chiare ed efficaci che assicurino l’equilibrio tra offerta e domanda; preservare le migliori tradizioni della produzione vitivinicola europea e promuoverne il ruolo sociale e ambientale nelle zone rurali.

Ai fondi possono accedere le organizzazioni professionali purché abbiano tra i loro scopi la promozione di prodotti agricoli;  le organizzazioni interprofessionali; i Consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni; le organizzazioni di produttori; i produttori di vino; i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore vino e della promozione di prodotti agricoli; le associazioni anche temporanee di impresa e di scopo tra i soggetti precedenti; i Consorzi e le Associazioni con scopi di promozioni di prodotti agroalimentari; le Società Cooperative con partecipanti produttori di vino; le reti d’Impresa.

Le azioni attuabili in uno più Paesi Terzi devono essere in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, campagne di informazione e partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di carattere internazionale.

Infine, i progetti possono essere nazionali, regionali o multiregionali e possono essere presentati per una durata minima di un anno e massima di tre anni.

L’importo del sostegno a valere sui fondi europei è pari, al massimo, al 50% delle spese sostenute per svolgere le azioni promozionali; la residua percentuale è a carico del soggetto beneficiario. Per i progetti nazionali l’importo complessivo minimo per Paese terzo/anno non deve essere inferiore ai 50.000 €; se il progetto è destinato a un solo Paese, invece, non deve essere inferiore ai 100.000€. Per i progetti regionali è necessario attendere le disposizioni delle singole regioni, disponibili a breve.

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata dal bando al prossimo 30 giugno 2016 alle ore 15.00, orario entro il quale le buste con le domande dovranno pervenire al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

LC International è pronta a rispondere ad ogni vostra richiesta e ad aiutarvi nel percorso di studio e attuazione del progetto.

Info: newsletter@lcinternational.it

Comments are closed.